From Italy


NORME E CONSIGLI UTILI ALLA PARTENZA


INGRESSO NEGLI STATI UNITI
PASSAPORTO - ESTA
A partire dal 12 gennaio 2009 coloro i quali intendono recarsi negli Stati Uniti usufruendo del Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto, (VWP - Visa Waiver Program), dovranno richiedere un'autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.
La procedura, molto semplice e rapida, è illustrata sul sito dell'Ambasciata U.S.A.
Al fine di facilitare il processo di valutazione dei dati forniti con la registrazione, si consiglia di compilare il modulo ESTA non meno di 72 ore prima della partenza.
La U.S. Customs and Border Protection (CBP) informa che - a partire dall’8 settembre 2010 - i viaggiatori dei Paesi aderenti al Visa Waiver Program (WVP) dovranno pagare l’importo di $ 14 all’atto della richiesta dell’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization).
Tale pagamento dovrà essere effettuato tramite carta di credito al momento della richiesta sul sito https://esta.cbp.dhs.gov/
Attualmente, il sistema ESTA accetta soltanto le seguenti carte di credito: Mastercard, Visa, American Express e Discover. Il sistema potrà finalizzare le richieste solo quando tutte le informazioni relative al pagamento on-line saranno state ricevute.
Si precisa che le autorizzazioni ESTA approvate prima dell’8 settembre 2010 rimarranno valide fino alla data della loro scadenza e che la loro modifica rimane gratuita. Al contrario, al rinnovo del passaporto, i viaggiatori dovranno effettuare una nuova registrazione ESTA soggetta al pagamento di $ 14.
Il Visa Waiver Program è gestito dal Department of Homeland Security (DHS) e consente di viaggiare senza visto ai cittadini di 36 Paesi aderenti che si recano negli Stati Uniti d’America per motivi di turismo o affari per un soggiorno massimo di 90 giorni.
Per maggiori informazioni è possibile consultare i siti:
www.cbp.gov/ESTA e https://italy.usembassy.gov/visa/esta/.

DICHIARAZIONE DEL LUOGO DI RESIDENZA NEGLI STATI UNITI
Quando si è diretti negli Stati Uniti (o si trascorrono più di 8 ore in transito verso un altro paese), oltre ai dati del proprio passaporto è necessario comunicare al paese anche il luogo di residenza permanente e l'indirizzo presso cui si alloggerà negli Stati Uniti (indicando anche lo stato e il codice di avviamento postale).
Questo recapito deve corrispondere a quello indicato sul modulo di arrivo negli Stati Uniti.

ARRIVO NEGLI STATI UNITI ATTRAVERSO LA PROCEDURA US-VISIT
L'evoluzione delle modifiche in corso presso il Department of Homeland Security (DHS) statunitense prevede che i funzionari dell'ente americano preposto ai controlli doganali e alla protezione dei confini nazionali (Customs and Border Protection) prelevino 10 impronte digitali, rispetto alle due attuali, e scattino una fotografia nell'ambito del normale colloquio d'ingresso. Questi dati verranno utilizzati per verificare l'identità del Passeggero e saranno raffrontati con un elenco. La procedura US-VISIT viene applicata ogni volta che il Passeggero arriva negli Stati Uniti.

INGRESSO IN AUSTRALIA
PASSAPORTO - E-VISITOR VISA
Passaporto: necessario, in corso di validità. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
Visto d’ingresso: necessario. Il visto turistico si può ottenere via internet ed è denominato “e-visitor visa” (vedi sito: https://www.immi.gov.au/visitors/tourist/evisitor/). Ha validità di 90 giorni. I cittadini italiani, di età inferiore ai 31 anni, hanno inoltre la possibilità di ottenere un visto per vacanze-lavoro della durata di dodici mesi (per informazioni relative al visto “vacanza-lavoro” rivolgersi direttamente all’Ambasciata d’Australia a Roma o al Consolato Generale d’Australia a Milano).
Formalità valutarie e doganali: le norme sanitarie per l’ingresso di prodotti alimentari, piante, animali e loro derivati sono molto rigide. 

NORME E RACCOMANDAZIONI
PASSAPORTI VALIDI
Sono validi i seguenti passaporti:
passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina, unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006;
passaporto a lettura ottica rilasciato prima del 26 ottobre 2005 e se, qualora rinnovato dopo i 5 anni, il rinnovo è avvenuto prima di tale data;
passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006.
Ricordiamo che il passaporto deve essere in corso di validità: la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

BAGAGLI
Norme vigenti sui bagagli
Sui biglietti acquistati a partire dal 14 Settembre 2009 verranno applicate le seguenti tasse sui bagagli:
1 º bagaglio esente da tasse
2 º bagaglio a pagamento

Suggerimenti e informazioni sui bagagli
Il bagaglio non può essere sottoposto a check-in prima del giorno della partenza. 
Il bagaglio verrà registrato solo per la destinazione finale. 
Tutti i bagagli sottoposti a check-in verranno esaminati dall'agenzia americana o australiana per la sicurezza dei trasporti aerei.
Tutti i bagagli a mano sono soggetti a ispezioni. Il vostro nome e indirizzo devono apparire sulla parte esterna del vostro bagaglio. Le etichette per il nome sono disponibili presso i banchi check-in di tutti gli aeroporti.
Non chiudete a chiave i vostri bagagli in quanto le agenzie provvederanno al controllo di ogni collo registrato. 
Indicate il vostro nome ed indirizzo tanto all'interno del bagaglio quanto sulla parte esterna dello stesso
Portate con voi, a bordo dell'aereo, articoli di valore, come apparecchi elettronici, macchine fotografiche, pellicole, denaro contante e gioielli. 
Portate con voi, a bordo dell'aereo, articoli necessari come medicine, ricette mediche e chiavi. 
Ritirate immediatamente i vostri bagagli all'arrivo
Se da un lato vi raccomandiamo di non chiudere a chiave i vostri bagagli per consentire il controllo di ogni collo registrato, dall'altro vogliamo informarvi che attualmente nei negozi sono disponibili meccanismi di chiusura che possono essere utilizzati per proteggere i vostri bagagli senza creare la necessità di far saltare il lucchetto o danneggiare i vostri bagagli.

CHE COSA PORTARE
Prima di fare la valigia ci si deve chiedere. "Di che cosa non posso fare a meno?" Questo è ciò che effettivamente serve.
Non porsi mai la domanda: "E se mi servisse anche questo?"
Indispensabile poter camminare agevolmente e quindi portare scarpe idonee (non nuove) e calze adatte.
La città è da vivere camminando!!!
Abbigliamento a "strati" per potersi coprire e scoprire agevolmente e adeguarsi alle varie temperature.
In estate l'aria condiionata è semrpe molto elevata e quindi ci si deve coprire anche in aereo.
Ricordare una giacca per la pioggia e un ombrello pieghevole.
In inverno: guanti e cappello.
Possibilmente abbigliamento interscambiabile per non eccedere nel numero dei capi.

COME VENGONO CONTROLLATI I VOSTRI BAGAGLI
Quando registrate i vostri bagagli, il funzionario aeroportuale attaccherà un'etichetta ad ogni collo con l'indicazione del vostro nome, del numero del/i volo/i e di tutte le città citate sull'itinerario del vostro biglietto.
Vi verrà consegnato uno scontrino del bagaglio numerato per ogni collo sottoposto a check-in. Tali scontrini sono prova dell'avvenuta registrazione. Conservate gli scontrini fino a quando avete completato il vostro viaggio e avete ricevuto tutti i bagagli registrati.
Suggerimento: assicuratevi che il numero di scontrini del bagaglio che vi sono stati consegnati corrisponda al numero di bagagli che avete registrato.

COME VIAGGIANO I VOSTRI BAGAGLI
Presso il banco del check-in, i vostri bagagli vengono appoggiati su una serie di nastri trasportatori. I nastri trasportano i bagagli in un luogo in cui verranno caricati su carrelli a seconda del numero del volo e della destinazione.
Nei nostri grandi aeroporti, scanner automatizzati rilevano il codice sull'etichetta del bagaglio e inviano il bagaglio nella zona di carico corretta. I vostri bagagli verranno trasportati lungo tutta una serie di nastri, piani inclinati e altri meccanismi prima di raggiungere il punto nel quale verranno caricati prima su un carrello e poi a bordo dell'aeromobile.
Suggerimento: si consiglia di rimuovere qualsiasi cinghia, gruccia od altro oggetto sporgente dal bagaglio prima di sottoporlo al check-in.
Questi oggetti potrebbero infatti rimanere incastrati nel sistema di trasporto e causare danni ai vostri bagagli.
I bagagli riempiti in modo eccessivo o non sufficientemente robusti per reggere il peso all'interno potrebbero squarciarsi durante il percorso del sistema di nastri trasportatori.
Suggerimento: Non introdurre articoli fragili nei bagagli diretti alla stiva.

BAGAGLIO A MANO
Praticamente tutte le compagnie aeree consentono ai loro passeggeri di portare in cabina il cosiddetto bagaglio a mano, che deve però rispettare determinati requisiti di sicurezza.
Dimensioni: il bagaglio a mano (borsa o piccola valigia) deve avere un peso massimo di 5 kg (7 o 10 per alcune compagnie) e una somma dei lati non superiore a 115cm (in genere 55x40x25 cm ma è consigliabile controllare sempre sul sito della compagnia aerea scelta).
Liquidi: le nuove norme di sicurezza permettono di portare nel bagaglio a mano solo liquidi in piccola quantità (max 100ml per ciascun contenitore) all'interno di un sacchetto di plastica richiudibile con capacità massima di 1 litro.
Bevande, cosmetici e profumi acquistati dopo i controlli di sicurezza possono essere tranquillamente portati a bordo dell'aereo.
Posizione: il bagaglio a mano deve essere posizionato nell'apposito vano o sotto il sedile di fronte al proprio.

ELETTRICITA'
Per cose piccole e multitensione (alimentatore del PC, alimentatore del cellulare, alimentatore del lettore MP3, alimentatore del TomTom eccetera) basta un piccolo adattatore da 1 euro che cambia solo la FORMA della spina.


Controlla dietro l'apparecchiatura che usi (in genere sull'alimentatore) se regge 115-220V oppure SOLO 220 V.
In USA le prese di corrente "emettono" 115 V (non 220 come da noi) quindi se devi usare apparecchiature (asciugacapelli, piastre per capelli, ecc) che NON sono multitensione e funzionano SOLO a 220V, NON potrai farlo neanche con l'adattatore e NEANCHE col "cambiatensione", perchè i comuni "cambiatensione" (che ormai non esistono più, perchè la piccola elettronica è tutta già multitensione) reggono pochissimi watt.
In Australia le prese di corrente "emettono" 240 V, quindi controlla se l'apparecchio che devi utilizzare consente tale voltaggio.

MANCE
In Usa sono praticamente obbligatorie sempre, a meno che non sia indicato:
"mancia inclusa nel servizio". In genere è il 15% nei ristoranti, per i facchini 1 $ per ogni valigia, ai portieri 1 $ per qualsiasi prestazione.
In Australia l'usanza di lasciare una mancia è poco frequente.

FUSO ORARIO
(salvo verifica dell'ora legale)
New York: -6 ore rispetto a Roma
Brisbane: +8 ore rispetto a Roma
Sidney: +9 ore rispetto a Roma

TELEFONO
Per chiamare gli Stati Uniti dall'Italia si deve comporre: 001 + pref locale + numero telefonico.
Per chiamare l'Italia dagli Stati Uniti si deve comporre: 01139 + pref + numero telefonico.
Per chiamare l'Australia dall'Italia si deve comporre: 0061 + pref locale + numero telefonico.
Per chiamare l'Italia dall'Australia si deve comporre: 001139 + pref locale + numero telefonico.

CLIMA
Il clima a New York è analogo in genere a quello del nord Italia, ma con qualche grado in meno in inverno a causa del possibile vento e qualche grado in più in estate.
In questo modo è possibile adeguare l'abbigliamento necessario.
Il clima in Australia, data la grande estensione del paese, superiore a quella dell’intera Europa occidentale, presenta una notevole varietà: il centro del Paese è desertico, mentre il nord (Queensland e Northern Territory) è subtropicale.
Brisbane ha temperature molto elevate ed un alto tasso di umidità nei mesi estivi - da dicembre a febbraio - e temperature relativamente più fresche nei mesi invernali - da giugno a settembre - comprese tra i (15 - 26 gradi).
A Sydney il clima è mite, molto caldo ed umido d’estate (26-27 gradi la massima) e fresco d’inverno (8-10 gradi la minima). 

Si consiglia di visitare il sito Meteo prima di ogni partenza.